Psicoterapia

Home » Recensioni

Category Archives: Recensioni

Abusi in famiglia: Cherchez la femme – Marco Casonato

*Marco Casonato, Università Milano-Bicocca, Presentato all’incontro su “Il Trauma al Lobster” Russian Corner, Forte dei Marmi, 27 luglio, 2017

Sovente i pazienti preferiscono una spiegazione drammatica e semplificatrice per la loro sofferenza: preferiscono cioè divenire l’ ‘eroe’ della loro narrativa; ed il terapeuta, divenuto a sua volta narratore del ‘trauma’, ne trae sollievo perché si allontana dal riconoscimento delle miserie umane per condurre viceversa il paziente in un percorso di ‘vittima’ narcisisticamente eroico.
Il trauma infatti conferisce uno status eccezionale di ‘vittima’ cui oggi si attribuisce considerevole desiderabilità sociale e merita un privilegio speciale.
Infatti il trauma non è più una questione di sofferenza, ma riguarda soprattutto l’ immaginazione, cioè non è una mera vicenda dolorosa da lenire, ma una serie di sotto-storie che coinvolgono altruismo, vendetta, danno. Il trauma inoltre è divenuto anche una sorta di accesso ad un percorso iniziatico che conduce alla ‘vera esperienza’; è il topos ove voyeurismo e testimonianza si intersecano in un torbido abbraccio. E’ l’alternativa narcisisticamente gratificante alle mere storie di sofferenze che non siano drammatiche, ma molto umane, abbastanza comuni e banalmente tristi o confuse come Freud lucidamente riconosceva nella ‘normalità’ comparata alla sofferenza nevrotica. (altro…)

Annunci

Sul film Nymphomaniac di L. von Trier – Riccardo Dalle Luche

Nymphomaniac Vol. I e II (di L. von Trier, con Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Shia Labeouf, Stacy Martin, Uma Thurman Dan, 2013)

Lars von Trier (L.v.T.) impiega quattro ore nella versione appena uscita, cinque e mezzo in quella incensurata (ancora inedita), divise in due “Volumi”,   per portare all’estremizzazione due dei maggiori motivi del suo cinema: la riflessione sulla femminilità, identificata tout court con una sessualità femminile che ripropone i grandi pardigmi psicopatologici ottocenteschi dell’isteria e della ninfomania, e l’erosione dei limiti tra cinema d’autore e cinema pornografico, cara non solo a lui, basti pensare e “La vie d’Adele” di Kechiche. All’estremo è anche portata qui da L.v.T. la sua poetica della provocazione se non della martirizzazione o addirittura violenza dello spettatore, costretto a guardare non solo il non visto/mai visto sugli schermi comuni, ma soprattutto ciò che emotivamente è assolutamente insopportabile, qui alcune situazioni relazionali, una morte in diretta ed una serie di perversioni più che assurde. (altro…)

Emozioni per crescere. Come educare l’emotività (Valeria Destefani)

Cervi M.,  Bonesso C., Emozioni per crescere. Come educare l’emotività , 2008 Armando Editore, Roma – Collana: Psicologia pp. 384 euro 32.00 (altro…)